23 ott 2017

AMT Catania, arrivano da Milano 15 bus di seconda mano


In arrivo 15 nuovi autobus di seconda mano provenienti dall’ATM di Milano: le prime 5 vetture saranno presto messe in strade, altre 10 in tempi brevi.  L’iniziativa adottata, discussa e concordata dal sindaco Bianco con il collega sindaco di Milano, Giuseppe Sala, consentirà nel brevissimo periodo, con costi tollerabili, di porre un primo rimedio alle carenze di mezzi rotabili verificatisi negli ultimi mesi.

Gli autobus “milanesi” hanno un’età di circa 10 anni, dovrebbero mettere una pezza alla situazione dell’azienda di trasporto pubblico che conta su con un parco veicolare vetusto; dalle rimesse escono 80 mezzi al giorno con il risultato di linee cancellate e lunghe attese alle fermate.

“E’ un piccolo passo per rafforzare le linee – spiega Enzo Bianco – in attesa di completare l’acquisizione di decine di nuovi mezzi che sarà interamente finanziata grazie alle risorse del Pon Metro. Un grazie all’ex presidente Carlo Lungaro che si è adoperato per il raggiungimento di questi obiettivi”.

“L’obiettivo – dice il presidente Puccio La Rosa – è quello di permettere finalmente ad Amt di avere un parco macchine moderno e alla città di Catania, anche attraverso una rivisitazione delle linee ed un percorso di integrazione con la Metropolitana, di avere un trasporto pubblico efficiente ed efficace rispettoso dei moderni criteri di mobilità sostenibile”.

In attesa dei nuovi 42 autobus che dovrebbero arrivare nel 2018, grazie ai fondi PON Metro, POC, PO-FESR, Decreto “Delrio”, sarebbe auspicabile una rimodulazione profonda della rete, riducendo il numero di linee ed eliminando le sovrapposizioni tra i percorsi, alla luce dello sviluppo dell’asse costituito dalla metropolitana.


amtAtmautobuscataniamobilita cataniausati

2 commenti per “AMT Catania, arrivano da Milano 15 bus di seconda mano
  • Orazio 17
    26 ott 2017 alle 18:03

    E’ da 25 anni che a Catania si comprano bus usati, mentre nello stesso tempo a Palermo sono passate almeno 3 generazioni di bus nuovi. Qualcuno sa spiegare perché?

    • Andrea Tartaglia 794
      03 nov 2017 alle 18:30

      In realtà, in questo lasso di tempo, a Catania, sono stati comprati più autobus nuovi che usati, compresi i recenti bus Scania e quelli utilizzati per l’AliBus, giusto per citare gli ultimi casi.
      Tuttavia, in alcuni frangenti, evidentemente, soprattutto per sopperire alla mancanza di disponibilità di mezzi fuori uso per ragioni manutentive o assicurative e dovendo poter mettere al più presto in strada più vetture, si è fatto anche ricorso all’acquisto di mezzi di seconda mano. Entro il 2018 rimane previsto l’arrivo di decine di autobus urbani nuovi.


Lascia un Commento

Ultimi commenti