17 ott 2017

Fasano più vicina al centro grazie alla navetta Metro Shuttle


Fasano è più vicina al centro grazie alla navetta Metro Shuttle che collega il parcheggio di via Santa Sofia con la stazione Metro Milo.


Il parcheggio di via Santa Sofia ha una capienza di circa 1300 posti auto e 20 posti autobus e, per la posizione strategica, permette di assolvere alle funzioni di “nodo interscambio” tra i flussi veicolari provenienti dalla zona nord della città e in particolare di San Giovanni Galermo e Gravina sud (Fasano).

 

2017-10-16 10.50.47

Da alcuni giorni il parcheggio è facilmente accessibile anche da chi volesse raggiungerlo a piedi da Fasano grazie all’apertura del passaggio pedonale di via Santa Sofia (aperto dalla 7:00 alle 17:00).

Il Metro Shuttle rappresenta quindi una valida alternativa al BRT1 visto che ultimamente ha perso la caratteristica di linea veloce con frequenze che spesso arrivano a 40 minuti contro i 7 iniziali.

Il Metro Shuttle effettua 62 corse al giorno coprendo due ampie fasce orarie: dalle ore 07:00 alle ore 15:00 con frequenza di 10 minuti e dalle ore 15:00 alle ore 19:20 con frequenza di 20 minuti.

Il percorso della navetta prevede 9 fermate:

  • stazione metropolitana MILO (capolinea),
  • viale Andrea Doria,
  • Cittadella Universitaria est,
  • Policlinico est,
  • Dipartimento di Agricoltura,
  • Parcheggio SANTA SOFIA,
  • Policlinico ovest,
  • Cittadella Universitaria ovest,
  • stazione metropolitana MILO (capolinea).

Per aumentare l’accessibilità al parcheggio occorrerebbe spostare il capolinea della navetta di Gravina, gestita dalla Pam, all’interno di esso e realizzare altri accessi pedonali a nord e a ovest del parcheggio visto che ricadono in zone con alta densità abitativa.

sofia 1


fasano cataniainterscambiometro shuttlemetropolitanamobilita cataniaparcheggioparcheggio santa sofiascambiatorevia zenone

3 commenti per “Fasano più vicina al centro grazie alla navetta Metro Shuttle
  • ct64 76
    17 ott 2017 alle 18:30

    Il successo della navetta Milo-Cittadella-Santa Sofia è incoraggiante, ma rimane il grosso problema del nodo Gravina-San Paolo-Fasano e questo richiede un’infrastruttura svincolata del traffico urbano (monorotaia o funivia). Inoltre sarebbe utile a questo punto dirottare il BRT su via Passo Gravina anche in salita.


Lascia un Commento

Ultimi commenti