14 giu 2017

Piazza Santa Maria della Guardia verrà riqualificata da un privato grazie a una sponsorizzazione


Una nuova sistemazione per piazza Santa Maria della Guardia che sarà riqualificata da un privato che manterrà in condizioni ottimali l’area a verde: è il risultato di una sponsorizzazione siglata tra il sindaco Enzo Bianco, quale legale rappresentante del Comune e la Ediservice s.r.l., rappresentata da Carlo Alberto Tregua, editore del Quotidiano di Sicilia.

L’accordo è stato sottoscritto anche dal di direttore del Gabinetto del Sindaco Giuseppe Spampinato. La proposta di riqualificazione del sito, che è in armonia con il Regolamento sulle sponsorizzazioni varato dall’Amministrazione comunale, prevede la risistemazione della rotatoria centrale della piazza Santa Maria della Guardia dove, alla fine dell’estate, saranno poste delle piante che abbelliranno il sito senza impedire alle auto la visibilità. L’area sarà anche recintata per salvaguardarla dal calpestio.

Si tratta- ha detto il sindaco Enzo Bianco-  di una collaborazione tra il pubblico e il privato che insieme possono migliorare l’aspetto urbano della nostra città e incrementare la qualità di vita di tutti i catanesi. Mi piacerebbe che sempre più persone o gruppi di cittadini, prendessero a cuore l’abbellimento di spazi della città a loro vicini, si tratterebbe di un piccolo sforzo che ha però grandi risultati.

L’accordo, previsto per un periodo di due anni, eventualmente rinnovabili prevede, insieme alla messa a dimora  delle piante e la posa di essenze decorative il loro mantenimento. Nella rotatoria saranno anche posizionati i cartelli con il nome dello sponsor Quotidiano di Sicilia e Fondazione Etica & Valori Marilù Tregua.

Il Comune dal canto suo metterà a disposizione la fornitura dell’acqua e dell’energia elettrica che alimenterà l’illuminazione di alcuni faretti che nelle ore notturne renderanno ben visibile e gradevole il nuovo assetto della piazza.


cataniamobilita cataniapiazza santa maria della guardiaRegolamento sulle sponsorizzazioniriqualificazionesponsorizzazione


Lascia un Commento

Ultimi commenti