22 mag 2017

Operazione Parco Falcone: i risultati della giornata di riqualificazione all’insegna della partecipazione dei cittadini


110 metri lineari di recinzione risistemata e 14 panchine ripitturate, 3 piante di Yucca e un ficus magnolia piantati, parzialmente ritinteggiati i giochi dell’area bimbi, mezza tonnellata di rifiuti raccolti in 42 sacchi, spazzati i vialetti d’ingresso, ripulite alcune siepi. Sono questi i numeri prodotti dagli oltre 200 cittadini, giovanissimi, giovani e meno giovani, dagli istituti scolastici e numerose associazioni che hanno dedicato l’intera mattinata odierna per l’Operazione Parco Falcone.

Il piccolo polmone verde è sorto nel quartiere negli anni ’90, in uno spazio strappato alla prepotenza della criminalità organizzata che ne aveva fatto, abusivamente, il deposito di un concessionario d’auto.

Una giornata di impegno e di azione per prendersi cura di uno spazio che appartiene a tutti. Una giornata dedicata a trasmettere la memoria delle stragi alle nuove generazioni affinché comprendano quanto l’impegno e la perseveranza possano spostare le montagne e vincere battaglie che sembrano (a torto) impossibili.

Con il supporto tecnico di Catania Multiservizi, della 3° Circoscrizione Borgo-Sanzio (che ha donato il ficus magnolia) e dell’Assessorato Ecologia e Ambiente del Comune di Catania.

Oggi si è gettato un seme di speranza che affidiamo ai più giovani, perché ne facciano tesoro. A noi tutti la responsabilità di guidarli nel presente.

Il ciclo di iniziative “Capaci X Cambiare”, promosso da CittàInsieme e Nuova Acropoli, in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, prosegue questo martedì, 23 maggio, a partire dalle ore 19.00, davanti al Tribunale di Catania (Piazza Verga) per il tradizionale momento di ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e di tutte le vittime della mafia. Quest’anno, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Magistrati, il ricordo si affiderà alla musica, grazie all’esibizione degli studenti del Liceo Musicale “Angelo Musco” di Catania, della cantautrice Francesca Prestia e della band Archinuè.

Locandina


cataniacatania si mobilitacittà insiememobilita catanianuova acropoliparco falconeriqualificazione


Lascia un Commento