10 mag 2017

Viale Alcide De Gasperi, si confida nell’apertura nel 2018


Viale Alcide De Gasperi con il suo percorso e la naturale prosecuzione di via Barraco è destinata a rappresentare l’alternativa principale al lungomare, permettendone così la sua graduale trasformazione in zona a traffico limitato. L’arteria risulta molto importante per la viabilità catanese perché oltre a consentire di liberare dal traffico il lungomare di Catania, permetterebbe anche l’abbattimento del viadotto di Ognina che oggi separa l’omonimo Borgo dal mare, oltretutto proprio di fronte l’omonima chiesa storica, su un tratto di spiaggia che si affaccia sul porto del quartiere.

Entro l’estate partiranno i lavori del secondo troncone, quello che da via del Rotolo arriva a viale Ulisse, grazie ad una nuova gara indetta dall’ex Ufficio Speciale per l’emergenza traffico e la sicurezza sismica che ha sbloccato i fondi per circa 1,5 milioni di euro per il completamento dell’opera.

alcide de gasperi

L’ultimo tratto cambia denominazione e diventa via Barraco. Si possono notare i piloni di sostegno del futuro viadotto, appena abbozzato

Gli interventi più cospicui riguarderanno la fornitura e la messa in opera delle travi sopra i piloni già esistenti nel tratto terminale nei pressi di viale Ulisse; la sistemazione della via Barraco che in più punti deve essere anche livellata; l’impianto di illuminazione e la fornitura e collocazione del guardrail in alcuni tratti.

Grazie a questa accelerazione  della gara e dei lavori si pensa di poter inaugurare l’opera entro il 2018.


cataniacompletamentomobilita cataniaogninavia barracoviadottoviale Alcide De Gasperiviale ruggero di lauria


Lascia un Commento