14 apr 2017

L’ex Palazzo delle Poste verso la riqualificazione: il progetto di recupero e trasformazione in Cittadella giudiziaria


Nel vecchio Palazzo delle Poste di viale Africa è iniziato un importante intervento di pulizia straordinaria, un primo passo operativo affinché l’immobile diventi il secondo Palazzo di Giustizia di Catania


La svolta nella vicenda della ristrutturazione dell’ex Palazzo delle Poste si è avuta grazie al fatto che la Regione Siciliana ha recuperato quaranta milioni di Euro derivanti da risorse FAS 2000/2006 che saranno utilizzati per la sistemazione dell’immobile.

La struttura di viale Africa è infatti stata acquisita dal comune di Catania, nel 1999, proprio con tale fine. Una volta consegnata al Ministero della Giustizia il Palazzo dovrebbe ospitare gli uffici della sezione Civile e del Lavoro della Corte d’Appello e del tribunale, gli uffici del giudice di pace, delle notifiche e della Polizia giudiziaria.

Grazie a questa nuova sede si eviterà lo spreco di denaro dovuto alla frammentazione degli uffici giudiziari, suddivisi in ben 15 sedi per un costo totale pari a 2 milioni di euro pagati ogni anno per l’affitto delle sedi.

Il progetto per il recupero e la trasformazione dell’immobile, parecchio degradato, è stato redatto dal Genio Civile e dal Provveditorato alle Opere Pubbliche su progetto dello studio “Gruppo Sindoni Associati” di Palermo. Ve ne mostriamo alcune immagini:

palazzo poste

palazzo poste1


cataniacittadella giudiziariaGruppo Sindoni Associatimobilita cataniapalazzo posteviale africa


Lascia un Commento

Ultimi commenti