23 mar 2017

Sistemi idrici e serbatoi, arrivano 3,75 milioni di euro: prima fase completa nel 2018


Il Direttore Generale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha disposto il pagamento in favore del Comune di Catania della seconda rata per i progetti di Sidra per sistema idrico e serbatoio per un importo pari ad 3.750.000 euro.


Il progetto generale riguarda il Risanamento e completamento rete di trasporto primaria e interventi sui serbatoi esistenti.

Il primo stralcio è stato finanziato con 5 milioni di euro per realizzare un nuovo sistema di serbatoi idrici a Cerza. Si sono poi aggiunti altri 700 mila euro grazie ad un cofinanziamento di Sidra.

L’intervento in questione rappresenta un primo stralcio di un ben più ampio progetto finalizzato a mettere in sicurezza il sistema di adduzione idrica primaria al Comune di Catania dal punto di vista statico, igienico sanitario e del rischio di crisi idriche diffuse e prolungate, determinato dal precario stato di conservazione e di funzionalità del sistema di adduzione primario, costituito da infrastrutture mai completate o vetuste, prevedendo altresì il ripristino del serbatoio “Fossa Creta”, indispensabile per gli interventi atti al ripristino di due delle tre vasche del Serbatoio Cerza.

Questi lavori, oltre ad evitare interruzioni del servizio per la normale manutenzione, consentono di disporre di una maggiore capacità di accumulo necessaria per futuri ampliamenti delle aree servite con adeguati standard qualitativi.

La conduzione dei lavori è stata affidati a Sidra.

Ad oggi sono state posate condotte di collegamento di grosso diametro del diametro di 700 e di 800 millimetri nelle zone di Ficarazzi, Canalicchio, Cerza e Colle del Pino oltre al completo ripristino dell’impermeabilizzazione in una delle vasche del serbatoio Cerza.
Dopo la prima rata di 250 mila euro erogata nell’autunno del 2016 adesso, grazie al regolare andamento dei lavori, è arrivata la seconda. La conclusione dei lavori del primo stralcio è prevista per il maggio 2018.


cataniaMinistero delle Infrastrutture e dei Trasportimobilita cataniaserbatoi idricisidra


Lascia un Commento