29 nov 2016

FOTO | Metro, verso l’inaugurazione della Galatea-Stesicoro: aggiornamenti dai cantieri


Proseguono incessantemente i lavori della metropolitana nella tratta Galatea-Stesicoro, in vista della prossima apertura nel mese di dicembre. Stesicoro aprirà regolarmente, mentre la stazione Giovanni XXIII, in una prima fase, sarà accessibile solo dagli accessi di viale Africa per consentire il completamento degli accessi e l’arredo urbano di superficie in piazza Papa Giovanni XXIII.


Presso la stazione “Stesicoro“, in Corso Sicilia, scale mobili e ascensori sono stati collegati elettricamente e collaudati, mentre proprio in queste ore si sta posando un elegante parapetto in vetro sui muretti bassi che delimitano gli accessi di superficie. Per vedere l’opera completa al 100%, giunti a questo punto, mancano solo la collocazione dell’insegna della metro sui canonici pali posti all’ingresso e l’apposizione della dicitura recante il nome della stazione.

 

Diversa la situazione presso la stazione “Giovanni XXIII“, sita tra l’omonima piazza e via Archimede, presso l’imboccatura di viale Africa. Aprirà al pubblico e sarà in funzione insieme con “Stesicoro”, ma per diverse settimane l’accesso all’utenza sarà consentito solo attraverso gli accessi secondarî di viale Africa (banchina est, ossia lato Ciminiere / Stazione C.le FS).

Questa limitazione sarà dovuta all’esigenza di portare avanti i lavori, non ancora giunti al termine, riguardanti accessi principali (dotati di scale mobili), ascensori e sistemazione superficiale della piazza, dove sorgeranno pensiline e aiuole.

Come noto da tempo, infatti, la priorità della Circumetnea è mettere in esercizio la tratta e assolvere così la funzione principale di trasporto pubblico.

Ma per godere appieno dell’opera sarà necessario altro tempo: la piazza e tutti gli accessi dovrebbero essere pronti e fruibili in tempo per l’apertura della tratta Nesima-Borgo, che porterà a 8,8 i chilometri di metropolitana cittadina, compresi i quasi due chilometri della diramazione Galatea-Porto, lungo la quale verrà soppressa la fermata FS proprio in virtù dell’apertura di Giovanni XXIII.

 

Sul fronte treni, almeno un altro convoglio, oltre a quello di cui già abbiamo documentato, è attualmente oggetto di riverniciatura integrale. L’unità a due casse può ospitare sino a 442 passeggeri.

elettrotreno firema

Elettrotreno M88 Firema della metro interamente riverniciato presso la stazione “Porto” (foto Sevy Vallarelli)


Ti potrebbero interessare…

Metropolitana di Catania | Scheda dell’opera

Ecco come sarà piazza Papa Giovanni XXIII con il completamento della nuova stazione metro

 


cataniacircumetneafsgalatea - stesicoroGiovanni XXIIIlavorimetropolitanametropolitana cataniamobilita cataniastazioneStesicoro


Lascia un Commento

Ultimi commenti