05 set 2016

Airbus A330 atterrato ieri a Catania


Ieri è atterrato all’Aeroporto di Catania l’Airbus A330 della compagnia aerea leisure britannica Thomas Cook. L’aereo, proveniente da Oslo, è poi ripartito con 376 passeggeri alla volta della capitale norvegese.

L’Airbus 330 è un aereo di linea bimotore turboventola sviluppato dall’azienda aeronautica europea Airbus Industrie.

La caratteristica di questi aerei è di avere la fusoliera larga (in inglese “wide-body aircraft”), conosciuto anche come aereo a doppio corridoio (in inglese “twin-aisle aircraft”). Il diametro della fusoliera va infatti  dai 5 ai 6 metri, una larghezza che consente l’allestimento di 7-10 posti adiacenti per ogni fila su doppio corridoio. L’aereo che è atterrato ha Catania è dotato di sedili ergonomici con 8 posti per fila (2,4,2).

14141560_1089343404446329_1243098575409529575_n (1)

Non è comunque un evento senza precedenti per Catania. La prima volta il il 4 gennaio del 2015: un A330-200 della Turkish Airlines, grazie a una speciale autorizzazione concessa dall’ENAC, atterrò a Fontanarossa.  Naturalmente l’aereo non era a pieno carico, visto che per decollare in tale assetto questi aerei necessitano di una pista più lunga. Ciò a conferma di quanto sia importante, per lo scalo etneo, l’allungamento della pista -già previsto- che sarà possibile solo dopo l’interramento dei binari a ovest dell’area aeroportuale.

Ti potrebbero interessare:


A330Aeroporto di CataniaThomas Cook airwide-body aircraft


Lascia un Commento

Ultimi commenti