19 apr 2016

Autostrada Catania-Siracusa, chiusa alle merci pericolose: transiteranno sulle statali


Anas in un comunicato ha fatto sapere che sull’autostrada Catania-Siracusa è in vigore, con decorrenza immediata, l`interdizione al traffico per i mezzi adibiti al trasporto di materiali pericolosi.

La limitazione, secondo l’Anas, è prevista nell’ambito delle norme di sicurezza sancite per le Reti TEN-T ma non specifica il tipo di trasporto vietato ne le motivazioni.

Probabilmente le gallerie non sono a norma per  il transito delle merci pericolose nonostante siano di nuova concezione. La cosa più assurda è che questa autostrada serve il petrolchimico di Augusta e Priolo e con questo divieto tutti i mezzi, che trasportano materiali pericolosi, adesso dovranno necessariamente percorrere le strade statali, che non rientrano in questo divieto, ma non per questo più sicure. 

Ecco il percorso alternativo proposto da Anas:

I veicoli interessati al divieto, provenienti da Messina e Catania, dovranno percorrere l`intera Tangenziale Ovest di Catania fino all’innesto con la statale 114 e percorrere la statale in direzione Siracusa fino al km 128,700, dove si immetteranno sulla SP 3 in direzione Augusta e, a seguire, sulla statale 193 in direzione Villasmundo fino ad imboccare la SS 114 a quattro corsie.

In direzione inversa, i mezzi interessati al divieto dovranno uscire al km 131,500, proseguire in direzione Villasmundo utilizzando la rampa di collegamento tra la statale 114 e la statale 193, con immissione sull`Asse di Penetrazione Villasmundo, per poi imboccare il tratto provinciale denominato `Ramo Secco`. Dovrà poi essere percorsa la statale 114 in direzione Catania fino al km 109,300, dove ci si immetterà sulla Tangenziale Ovest di Catania. 


anasaugustaautostrada catania siracusacataniainterdizione trasporto di materiali pericolosimobilita cataniapriolo


Lascia un Commento

Ultimi commenti