09 gen 2016

Ancora gravi disservizi per la linea BRT, in molti restano a piedi


Ieri non è stata una giornata particolarmente felice per gli utenti del Bus Rapid Transit, ovvero il BRT.

Già dalla mattina sono iniziati i disagi come riporta la signora Maria Francesca nella pagina Facebook dell’AMT:

” Alle 7.30 alla fermata Fasano sud ero già ad aspettare il BRT per arrivare alle 8.00 in ufficio, zona Piazza Stesicoro. Vedo la presenza di tante altre persone, davvero molte…si vede che non passa da un po’, ho pensato. 7.44 arriva il BRT già pieno, mai e poi mai saremmo potuti salirci tutti. Rimango insieme ad una parte di persone ad aspettare il seguente Brt. Dopo più di 10′ arriva, anche questo abbastanza pieno. Stipati all’inverosimile, saliti alcuni, altri no. Sono arrivata a Piazza Stesicoro alle 8.20, dalle 7.30 a Fasano, solo 5 km circa… Alle h. 14 dalla fermata di Piazza Stesicoro il Brt passa dopo 30′ di attesa, con sempre più persone ad aspettarlo.”

Inoltre, come riportato da un video postato ieri su facebook, alle ore 13.34 alla fermata Roma, il BRT è in ritardo e già pienissimo, nonostante la linea a pieno regime dovrebbe avere una frequenza di 7′ nelle ore di punta.
Nel trambusto una ragazza rischia di farsi male perché le porte dell’autobus si chiudono proprio mentre prova a salire; quasi una decina di persone non riescono a salire sull”autobus e molte decidono quindi di proseguire a piedi tra varie ed animate espressioni di disappunto sull’accaduto.

Brt Palina

Anche la palina durante l’attesa non ha segnato l’arrivo ne la presenza di alcun BRT…

Com’è possibile che la linea AMT finora più efficiente, il quale ha il nobile obiettivo di eliminare tantissime auto dal centro attraverso l’interscambio con il parcheggio Due Obelischi, riducendo congestione ed inquinamento, sia così trascurato facendo quindi peggiorare la vivibilità e la salute di tutti i cittadini?

Ci auguriamo che a breve la situazione cambi, è da molti mesi che persistono gravi disservizi su quella linea.


amt cataniaBRTcataniadisservizimobilita catania

Un commento per “Ancora gravi disservizi per la linea BRT, in molti restano a piedi
  • andreact 15
    09 gen 2016 alle 19:21

    A chiusura dell’articolo ci si chiede com’è possibile che la linea “più efficiente” sia così trascurata? Io mi chiedo perchè non dovrebbe essere così. Ma pensate sul serio che in una città dove tutto è ANNUNCIO e niente è SOSTANZA qualcosa possa funzionare?
    Vado con l’elenco:
    Sostare- Monopolista strisce blu che dovrebbe avere un surplus di cassa è in deficit e persino le colonne di emissione biglietti fatte saltare non vengono sostituite;
    BRT- le corsie sono l’ombra di quello che erano quando furono aperte perchè i cordoli saltati non vengono ripristinati;
    Parcheggiatori abusivi- nonostante i tanti annunci dominano e controllano in maniera capillare la città;
    ZTL- le telecamere non sono mai entrate in servizio pertanto sono di fatto inesstenti;
    Street control- solita fuffa già finita nel dimenticatoio…basta fare una passeggiata al viale Mario Rapisardi per rendersi conto del BLUF del cosiddetto effetto deterrente.

    E così via


Lascia un Commento

Ultimi commenti