02 gen 2016

Corso Martiri della Libertà, dall’Anac parere positivo sulla procedura d’affidamento


Tra le sfide del 2016 per la città di Catania rientra a pieno titolo l’avvio dei lavori di risanamento di Corso Martiri della Libertà, per il quale è stato redatto un progetto di rilievo internazionale da parte dello studio di architettura di Mario Cucinella.

L’amministrazione comunale di Catania aveva richiesto all’autorità nazionale anti-corruzione, l’Anac, un parere circa il modus operandi per l’avvio dei cantieri: procedura di affidamento diretto da parte dei privati proprietari delle aree o gare ad evidenza pubblica. Ebbene, il parere è giunto e consente l’affidamento diretto, per cui si prospettano tempi più brevi rispetto a quelli che si renderebbero necessari con le gare pubbliche.

Il primo step, quindi, consisterà nelle opere di urbanizzazione (parcheggi interrati ed aree verdi). Per l’avvio, a questo punto, manca solo il completamento della documentazione tecnica da parte dei privati affinché il comune possa rilasciare la concessione edilizia. Una volta rilasciata, ai sensi di legge i privati avranno un massimo di un anno di tempo per l’inizio dei lavori, pena la decadenza del titolo.

Piazza della Repubblica

Particolare di Piazza della Repubblica, dove sono previsti parcheggi interrati e un deciso innesto di verde pubblico in superficie

Leggi anche:

Il progetto di Corso Martiri della Libertà


anaccantiericataniaCorso Martiri della LibertàCucinellalavorimobilita cataniariqualificazione

Un commento per “Corso Martiri della Libertà, dall’Anac parere positivo sulla procedura d’affidamento
  • emir 2
    03 gen 2016 alle 13:46

    Corso Martiri della Libertà è uguale a 50 anni fa, lo ricordo da bambino. Pensare che il centro storico di Catania, così come lo vediamo, è stato ricostruito in poco più di vent’anni subito dopo il terremoto della Val di Noto (1693) con i mezzi e le maestranze di allora …


Lascia un Commento

Ultimi commenti