06 nov 2015

Evento in memoria di Orazio Di Grazia, il mitico “vecchietto con la bici”


Sette anni fa, il 4 Novembre 2008, moriva Orazio Di Grazia, il famosissimo vecchietto che tutti i giorni spingeva una pesante bici da Catania a Nicolosi.

Questa domenica, si terrà una camminata-pedalata spontanea in suo onore ripercorrendo tutta la strada che l’anziano signore compiva tutti i giorni da Catania a Nicolosi, sfidando qualsiasi condizione atmosferica ed i pericoli del traffico, spingendo la sua pesantissima bicicletta fino all’età di 85 anni. L’evento è stato ideato da Lungomare Liberato, Piazza Stesicoro Liberata e da Ruote Libere.

Il programma:

- Ore 11
Raduno in Piazza Duomo con la presenza del regista Alessandro Marinaro che ha realizzato il film “La bici sotto il Vulcano“, il quale intervisterà i presenti per un prossimo eventuale film su Orazio di Grazia.

- Ore 11.30
Partenza in bici a Piazza Duomo verso la casa di Orazio a Catania in cui vive ancora suo fratello, nei pressi di Via Nuovalucello.

Questo il tragitto: 
Piazza Duomo, Via Umberto, Viale Libertà, Corso Italia, Viale Ruggero di Lauria, Viale Artale Alagona, Viale Ulisse, Via Bernardo Colnago, Via Vescovo Maurizio, Via Nuovalucello.

- Ore 12 circa
Arrivo nella casa di Orazio e possibile saluto del fratello.

- Ore 12.30 circa
Partenza dalla casa di Catania verso il suo terreno di Nicolosi (o rientro a Catania per chi non riesce a proseguire fino a Nicolosi scendendo da Viale Vittorio Veneto).

Durante il tragitto si faranno varie soste nei BAR e pause riposo per mangiare frutta come faceva Orazio (si consiglia di portarne da casa insieme ad una buona scorta d’acqua).

- Ore 16 circa
Arrivo nella Casa-Terreno di Nicolosi (nei pressi del cimitero) in cui andava Orazio tutti i giorni, foto di rito e sosta nella piazza di Nicolosi centro.

- Ore 16.30 circa: partenza per Catania
- Ore 17.15 circa: arrivo a Catania Centro

Mappa Orazio

Mappa del percorso

I tratti più ripidi della salita si percorreranno spingendo la bici mentre quelli meno ripidi si potranno fare in sella ma a ritmo lentissimo.

Ecco l’altimetria:

altimetria

Altimetria

Informazioni utili:

Poiché non esiste alcuna organizzazione e/o gestione dell’evento ufficiale, ognuno sarà responsabile delle proprie azioni.

La strada è molto pericolosa, il lungomare non sarà chiuso al traffico veicolare e non ci sarà alcuna pista ciclabile nel percorso.

Si percorreranno tutti i pericoli ed il traffico che purtroppo ogni giorno doveva affrontare Orazio (per cui è anche stato investito alcune volte) a causa dell’assenza di infrastrutture ciclabili nella nostra città metropolitana.

Ci auguriamo che quest’evento possa servire a far qualcosa per proteggere i tanti ciclisti che tutti giorni usano l’ecologica bicicletta come mezzo di trasporto proprio come faceva l’amato vecchietto.

Chi non conoscesse Orazio Di Grazia e si domandasse sul perché ogni giorno percorreva quel tragitto, consigliamo la visione  del film-documentario a lui dedicato, “La bici Sotto il Vulcano“, che si può riprodurre qui a seguire:

 

 

 

Qui l’evento su Facebook.


bicicatanialungomare liberatomobilita cataniaNicolosiOrazio di Graziapedalataruote liberevecchietto in bici


Lascia un Commento

Ultimi commenti